Archivio della categoria: Info e documenti

Corso di potatura dell’olivo

L’associazione culturale Amici delle Olive, in collaborazione con il frantoio “F.lli Badaracco”, organizza un corso di potatura dell’olivo tenuto dalla dott.ssa Emanuela Cuneo (teoria) e dal sig. Alberto Badaracco (in oliveto) programma: venerdì 10 marzo dalle 18.30 alle 20.00 presso il frantoio: lezione di teoria. Sabato 11 dalle 09.00 alle 12.00 lezione in oliveto.

Il corso è aperto a tutti, associati e simpatizzanti. Per informazioni chiamare i numeri: 339 2548177 – 340 5286819 – 347 0601108.

Italia nuovamente seconda produttrice di olio nel mondo

Nella campagna 2015/16 l’Italia ha prodotto circa 470.000 tonnellate di olio di oliva in generale e ha raddoppiato la produzione dell’annata precedente. Oltre il 60% appartiene alla categoria di oli vergini ed extra vergine.
L’Italia torna così ad essere il secondo produttore mondiale di olio di oliva vergine in generale dopo la Spagna e prima di Grecia, Portogallo e Francia. I dati, sono stati comunicati oggi, a Teheran, dalla filiera dell’olio di oliva italiana che partecipa, su invito delle autorità governative e della delegazione iraniana in seno al Coi, ai lavori della 47^ riunione del Comitato Consultivo del Consiglio Oleicolo Internazionale. Nello stesso periodo, l’Italia ha importato 480.000 tonnellate circa di prodotto, di cui 448.000 da paesi comunitari e 32.000 tonnellate da mercati extra europei. A questi si aggiungono altre 26.000 tonnellate di oli di categoria inferiore di provenienza comunitaria. Nel periodo di riferimento, il consumo di olio di oliva in Italia si è aggirato su 615.000 tonnellate, cui vanno aggiunte altre 20.000 tonnellate di consumo di oli di altre categorie. Il consumo totale degli oli commestibili è, però, di gran lunga superiore: 1.345.000 tonnellate. La differenza di 710.000 tonnellate è data da vari oli di semi che rappresentano ancora oggi la maggior parte del consumo di grassi vegetali in Italia. Secondo le previsioni del tavolo di filiera dell’olio di oliva italiano il volume delle esportazioni dovrebbe superare le 351.000 tonnellate così distinte: 160.000 tonnellate esportate nel mercato comunitario e 191.000 tonnellate sui mercati extra europei.
L’Italia, mediamente, esporta ogni anno 130.000 tonnellate di olio di oliva in generale negli Stati Uniti che, con un controvalore di oltre 1 miliardo e 300 milioni di euro, rappresenta il mercato più interessante per l’export del made in Italy.
[Fonte: ANSA 16 mag 2016]

 

Grazie ai nuovi iscritti

Ciao a tutti. In queste settimane stiamo ricevendo molte adesioni, sia cartacee che via internet, e ne siamo felici. Appena passa il periodo della frangitura e del conseguente lavoro, ci faremo vivi e vi comunicheremo il programma degli incontri. Grazie a tutti voi e grazie al Frantoio Badaracco per la collaborazione. Buon olio a tutti…

Come etichettare i vostri prodotti

bottiglia_olio_etichettaVenerdì 21 novembre 2014 alle 14,30 presso la sede della Cooperativa Olivicoltori Sestresi, Valle Ragone 35, Sestri Levante, si tiene un incontro sulla corretta etichettatura dei prodotti agroalimentari, per meglio focalizzare le novità legislative in questo delicato ambito, con particolare riferimento alle produzioni locali di olio e vino. Parteciperà in veste di relatore il dott. Franco Macchiavello, responsabile della sede distaccata di Genova  dell’Ispettorato centrale della tutela della qualità e repressione frodi dei prodotti agroalimentari. Ingresso libero.  Organizza la Confederazione Italiana Agricoltori, Sede Provinciale di Genova, tel. 0102512984 (genova@cia.it).

Il Ricettolio della Riviera di Levante

Ricettolio_2014_Levante_LR Se si parla di cucina della Liguria di Levante, non si può non parlare di olio extravergine DOP Riviera Ligure nella sua menzione “Riviera di Levante”. Si parla dunque di ricette accompagnate, quando non costruite su quell’olio spremuto dalla principale cultivar locale. Si parla proprio della lavagnina, cugina della taggiasca e qui ben affiancata da altre varietà meno estese e prossime al sentore toscano. Il Ricettolio della Riviera di Levante (scarica PDF) è stato voluto dal Consorzio di Tutela dell’olio extravergine DOP Riviera Ligure nel quadro di un accordo in cui fa buona parte l’attivo GAL della Provincia della Spezia. Un territorio dove l’olio suggella il matrimonio fra mare e collina.

Continua a leggere